Motivi per trasferirsi e lavorare in Germania

Un paese che ha sempre affascinato e che ha permesso a moltissimi italiani di iniziare una nuova vita. La Germania, potenza economica europea, ha dato lavoro a tantissimi connazionali e i motivi per trasferirsi e lavorare in questo paese sono davvero molti.

Un fascino senza tempo, la possibilità di poter usufruire di servizi migliori e di sussidi statali più semplici rispetto all’Italia. Ecco i motivi per cui trasferirsi e lavorare in Germania.

Maggiore possibilità di lavoro, minore tasso di disoccupazione

La Germania è una potenza economica e la sua crescita è esponenziale. Il costo della vita è ben ripartito, dunque c’è la possibilità di trovare sempre un nuovo impiego. Dopo qualche anno di fatica, il paese tedesco è uscito da una piccola crisi economica e ha saputo reagire alle difficoltà. I posti di lavoro sono tanti, attualmente si contano circa 2800 nuove assunzioni in Germaniagli impieghi possono essere trovati facilmente.

Lo Stato organizza moltissimi corsi specialistici per chi vuole imparare un nuovo lavoro, dunque il ricambio di persone qualificate è continuo. Inoltre la competizione è minima, molti hanno un buon impiego e il tasso di disoccupazione è tra i minori in Europa.

Fare carriera è più semplice

Nel nostro Paese è difficile trovare un posto di lavoro, ancor più complesso fare carriera. Purtroppo il sistema lavorativo è molto complesso, soprattutto nella pubblica amministrazione. In più c’è una tendenza fortemente italiana a sminuire i più giovani, che non vengono quasi mai valorizzati.

In Germania l’adolescente è già pronto per poter avere affrontare una vita da solo al compimento della maggiore età. L’indipendenza non è soltanto economica, ma anche privata. Ma soprattutto i più giovani vengono valorizzati sul posto di lavoro e i più intraprendenti fanno carriera. Un riconoscimento che sprona a fare meglio e ad aumentare sempre di più la possibilità di affermarsi nella vita e nel mondo del lavoro.

Senso civico differente

Spesso ci lamentiamo della mancanza di servizi e della mancanza di pulizia sulle nostre strade. In alcuni posti questi servizi possono essere anche carenti, ma non possiamo negare la mancanza del senso civico. Molte volte quando qualcuno getta una carta a terra lasciamo correre e lo sporco spesso si accumula.

La Germania ha un senso civico differente, un amor proprio per la patria diverso da quello che esiste in Italia. Sono piccole differenze concettuali che fanno la differenza in negativo o in positivo: avere rispetto dell’ambiente, della città e del Paese vuol dire anche far funzionare meglio il servizio, aiutarsi a vicenda permette di vivere in città pulite. Una città pulita ed efficiente influisce anche nelle nostre vite private.

L’ambiente in primo piano: l’utilizzo maggiore delle energie rinnovabili

Da diversi anni la Germania ha eliminato il nucleare e ha iniziato a sfruttare al meglio le energie rinnovabili. L’ambiente ha avuto delle conseguenze positive, con aria più pulita e minor impatto sull’ecosistema globale. Vivere in una città green aiuta ad avere uno stile di vita personale migliore: queste accortezze possono sembrare una banalità, ma sul lungo periodo incidono in maniera positiva.

Inoltre questa scelta porta nuovi posti di lavoro. Uno sviluppo maggiore delle energie rinnovabili e delle tecnologie ad esse collegate, portano ad avere un mercato differente per quanto riguarda i nuovi impieghi disponibili.

Più sussidi da parte dello Stato

In Italia i sussidi non mancano, ma spesso la burocrazia porta ad interminabili code e a problemi di ogni natura. I fondi ci sono, ma ogni anno vengono redistribuiti e bisogna cercare di ricominciare da capo, con altre file e altri moduli da compilare.

La burocrazia tedesca è molto più snella e i sussidi sono accessibili a tutti, in maniera pratica e veloce. In questo modo chiunque può richiedere un aiuto economico senza nessun problema. Anche questo incide in maniera notevole sul tempo perso e sulla considerazione verso le istituzioni. Ma soprattutto, tutti quelli che sono in difficoltà vengono aiutati. Si sviluppa maggior senso civico e la vita migliora notevolmente.

Costo della vita minore

Molti sono convinti che in Germania gli stipendi siano alti per far fronte ad un costo maggiore della vita. In molti casi questa convinzione è errata, visto che l’impatto sullo stipendio è minore. Molti emigranti non si sono trovati bene per via dei prezzi troppo alti, ma che non riguardavano le materie prime tedesche bensì quelle italiane.

Se si mangiano prodotti tedeschi e non di importazione, il costo della vita è di gran lunga più basso. I trasporti costano molto rispetto all’Italia, ma sicuramente l’efficienza è maggiore. Gli stipendi sono comunque proporzionati allo stile di vita del paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *