Le spiagge di Marina di Pescoluse si confermano le più belle del Salento

Marina di Pescoluse è una ridente cittadina che si trova in Puglia, nella parte ionica del Salento, a pochi chilometri da Santa Maria di Leuca; essa è al centro della zona conosciuta in tutto il mondo con il nome di Maldive del Salento, a causa dei suoi quasi quattro chilometri di spiagge di fine sabbia bianca bagnati da acque marine trasparenti e cristalline.

Dove si trovano le spiagge di Marina di Pescoluse

Le spiagge di Marina di Pescoluse si trovano tra le località di Torre Pali a nord e Torre Vado a sud; possono essere tranquillamente esplorate percorrendo la Strada Provinciale 91 – che collega Gallipoli con Santa Maria di Leuca – e sono perfettamente attrezzate per godere della splendida cornice naturale in tutto relax e divertimento.

Arrivando a Marina di Pescoluse, è possibile immediatamente costatare vari aspetti che la contraddistinguono da altri luoghi del Salento:

  • L’organizzazione balneare;
  • L’aspetto della Natura;
  • Vita notturna e divertimenti.

L’organizzazione balneare a Marina di Pescoluse

Lungo tutta la costa, vi sono stabilimenti balneari o chioschi che consentono non solo l’accesso alla spiaggia ma anche l’affitto di ombrelloni, sdraio e lettini, sia per l’intera sia per la mezza giornata (solo per la mattina fino alle 13 o solo per il pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00). In alcuni di essi, gli ombrelloni e alcune strutture sono fatti con la paglia, dando ancora di più l’impressione di soggiornare alle Maldive.

Uno degli stabilimenti balneari più conosciuti si chiama proprio “Le Maldive del Salento” (da cui ha preso il nome tutta la fascia costiera) ed è reso famoso dall’enorme sedia a sdraio alta poco più di 6 (sei!) metri che troneggia sulla Strada Provinciale 91, all’altezza della strada che porta direttamente allo stabilimento; chiunque passa di lì, sia di giorno sia di notte, non può non fermarsi a scattare delle foto uniche.

Altra caratteristica che distingue le strutture operanti sulle spiagge di Marina di Pescoluse è che ognuna di esse controlla non solo la propria parte in concessione ma anche la spiaggia libera che lo affianca (dove è comunque possibile richiedere un eventuale ombrellone), in modo che tutto l’arenile sia sempre organizzato, pulito e accogliente.

L’aspetto che distingue maggiormente e favorisce l’utilizzo delle spiagge è la costante disponibilità di posti auto dove poter lasciare la macchina anche nei periodi di maggior afflusso turistico; alcuni di questi, come quelli dei maggiori stabilimenti, sono custoditi (e in qualche caso a pagamento), mentre tutti altri sono invece liberi e gratuiti.

Ogni stabilimento o gestore dà ai turisti (sia degli stessi stabilimenti sia della spiaggia libera) la possibilità di mangiare e gustare le tipiche specialità della zona, sia seduti al ristorante sia al bar, con alcune eccellenze; tra queste, la Boteguida Beach Pub, dove è possibile assaggiare il famoso caffè leccese fatto con il latte di mandorla.

L’aspetto naturale di Marina di Pescoluse

Una caratteristica naturale delle spiagge di Marina di Pescoluse è la presenza delle dune sabbiose, che dividono la Strada Provinciale 91 dalla spiaggia; queste sono rimaste praticamente integre e sono tra le meglio conservate nell’intero Mar Mediterraneo; esse costeggiano tutta la linea di spiaggia ed hanno un’altezza variabile tra i 50/60 centimetri e i 3/5 metri.

Le dune non sono brulle ma ricoperte di vegetazione spontanea, come ad esempio la gramigna delle dune o l’erba medica marina; in piena estate sono letteralmente rivestite da un manto di profumatissimi e candidi gigli selvatici.

Nella parte che si rivolge all’interno, è possibile trovare anche delle specie in via di estinzione come il Ginestrino delle Dune o la Violacciocca Sinuata; la maggior parte della fascia retro dunale è inoltre alberata ed è abitata da un animale molto raro in Italia: lo scarabeo stercorario.

Vita notturna e divertimenti a Marina di Pescoluse

Tutte le spiagge di Marina di Pescoluse, che siano a pagamento o libere, hanno una caratteristica comune: offrono del sano divertimento; nella zona nord della cittadina, lungo via Pitagora, nella zona pedonale, vengono create oasi per i più piccoli (e non) con giochi e intrattenimenti, mercatini, manifestazioni e concerti, l’ideale per una vacanza al mare in Salento. Ogni serata ha un evento diverso (tra cui gli spettacoli con il famoso ballo della Pizzica) in modo che non possa mai mancare il piacere di stare alle Maldive del Salento.

Che cosa vedere a Marina di Pescoluse

Solitamente, chi decide di trascorrere una vacanza a Pescoluse vuole vivere il più possibile a contatto con il mare e le spiagge più belle della Puglia. Tuttavia, sono molte le località del Salento che è possibile raggiungere in breve tempo. Un’occasione da non perdere per conoscere molte delle bellezze naturalistiche e artistiche di questa zona.

Nelle immediate vicinanze di Pescoluse e, quindi, del comune di Salve, si trovano diverse aree archeologiche: fra queste, le più rappresentative sono le Grotte Montani, con reperti attribuibili a ben 60000 anni fa. Inoltre ci sono alcune interessanti tracce della popolazione Messapica, soprattutto in località Chiusa di Fani. Il dolmen Argentina, inoltre, rappresenta uno dei complessi megalitici di maggior interesse presente nella parte interna del territorio ed è molto interessante da vedere.

Lungo la costa si trovano ancora delle torri di avvistamento molto ben conservate. Esse furono costruite per difendere il territorio e la popolazione dalle scorrerie dei turchi; comunicavano, infatti, fra loro e avvertivano gli abitanti dell’imminente pericolo, che potevano così ritirarsi nell’interno. Fra quelle più note ci sono Torre Pali e Torre Vado. Proprio in quest’ultima località balneare, molto vicina a Pescoluse, in estate si svolge un mercato permanente di prodotti tipici, dove gustare piatti espressi cucinati sul posto, soprattutto a base di pesce fresco.

A Porto Vado, inoltre, il giorno 11 agosto si svolge una bellissima processione che attira molti turisti da varie parti del Salento: si tratta della festa Stella Maris, durante la quale le barche escono in mare con la statua della Madonna e che si conclude con un bellissimo spettacolo pirotecnico.

In località Castro, a circa 30 chilometri da Pescoluse, è possibile visitare una delle più belle grotte della Puglia, la Grotta Zinzolusa. Di origine carsica, questa è caratterizzata da bellissime stalattiti che danno l’impressione di stracci buttati lì a caso, gli “zinzuli” in dialetto locale.

Le bellezze vistabili durante una vacanza a Pescoluse non finiscono qui, perché in meno di un’ora si raggiungono i luoghi più belli del Salento; ecco qualche suggerimento:

  • Ponte Ciolo;
  • Santa Maria di Leuca;
  • Il borgo di Specchia, fra i più belli d’Italia;
  • Santa Cesarea Terme;
  • Gallipoli e la sua movida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *