Come scegliere una Smart TV

In molti salotti del bel paese c’è già un televisore di ultima generazione e chi non ce l’ha è alla ricerca di ottimi siti che si occupano di recenzioni di Smart TV. I prezzi ormai sono divenuti talmente bassi da permettere ad una famiglia di comprarsene anche più di uno. Saper scegliere una Smart TV non è così facile e per questo motivo affronteremo insieme questo tema. Bada bene non è sempre il prezzo che riesce a stabilire qual è il migliore, anche se può aiutare.

Le sorprese sono dietro l’angolo, basta sapere dove guardare, diamo un’occhiata alle caratteristiche fondamentali che assicureranno un’esperienza video all’altezza della fama delle migliori Smart TV.

Prima di tutto i vari tipi di pannelli

I pannelli delle Smart TV possono essere di diverso tipo. Ci sono da un lato gli LCD e i LED, e dall’altro gli OLED.

Gli LCD e i LED sono quelli che si trovano su quasi tutte le Smart TV. La loro caratteristica è che offrono un buon compromesso tra resa dell’immagine e risparmio energetico. La tecnologia è praticamente la stessa solo che nel secondo caso si usa la tecnologia del LED con un ulteriore risparmio energetico.

Gli schermi OLED invece rappresentano l’ultima frontiera, e per questo motivo costano un po’ di più. Con uno schermo OLED si ottiene una qualità di nero più profonda grazie al fatto che viene a mancare l’illuminazione esterna. Per lo stesso motivo si risparmia ancora di più.

La risoluzione dello schermo meglio Full HD o 4K?

Con tutta probabilità anche tu saprai che il 4k rappresenta l’innovazione che permette di vedere molto meglio i singoli dettagli di un’immagine, vediamo il perché.

La risoluzione di uno schermo HD è 1080 x 720, parliamo di pixel e cioè dei piccoli quadratini che si illuminano a comando di un processore che costruisce l’immagine. A produrre un’innovazione rispetto all’HD ready è stato il Full HD con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel. I programmi che vediamo alla TV sono quasi tutti in questo formato e le TV che sono nei nostri salotti sono quasi certamente in Full HD.

La tecnologia avanza e quindi da poco sono esplose le TV in 4K con una risoluzione di 4096 x 2160 pixel.

La fascia alta delle Smart TV dispone di questo schermo ed è senza dubbio il motivo per cui valga la pena cambiare il vecchio HD o Full HD. L’esperienza sarà due volte più coinvolgente di prima ed è probabilmente questa la nuova soluzione, dopo che il 3d sembrava dover essere la scelta definitiva.

Oltre allo schermo tieni in considerazione anche queste caratteristiche

La fluidità è un aspetto importante, lo sanno soprattutto quelli che usano una Smart TV per giocare online con la PS4 o con la XBOX. La fluidità dipende dal processore, confrontare la velocità del processore fa parte delle caratteristiche di una buona Smart TV.

Non prendere una Smart TV che non abbia la dicitura DVB-T2 poiché a breve, entro comunque il 2020, si passerà ad una nuova versione del digitale terrestre. Le frequenza ora occupate dal DVB-T verranno destinate alla connessione 4G e 5G.

Attenzione agli attacchi USB e HDMI. In particolare in quest’ultimo caso è necessario che ce ne siano più di uno a disposizione poiché tutti gli strumenti di nuova generazione che si attaccano alla Smart TV ne prevedono uno. Se attacchi una console di giochi sarà sicuramente in HDMI, un Home Theatre pure, per non parlare dei decoder per la Pay TV.

L’uscita ottica è sempre gradita poiché non ancora superata da altri sistemi.

Le Smart TV hanno un proprio sistema operativo, vale la pena informarsi prima, per evitare di non avere interfaccia a casa. Ci sono sistemi operativi diversi, i più usati sono Android TV e Tizen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *