Come arredare la cucina in open space: idee originali e tendenze di stile

È già da qualche anno che va di moda la soluzione open space e ancora oggi la tendenza continua in questa direzione. Molti potrebbero pensare che possa essere difficile trovare la giusta soluzione per arredare uno spazio ampio, ma in realtà è più semplice di quel che sembra. Quello che conta è scegliere uno stile e portarlo avanti in entrambi gli ambienti uniti. Solamente in questo modo si eviterà di sbagliare. La cucina a vista è il nuovo concetto di arredamento moderno, che cerca lo spazio e abbatte le pareti. Questa tendenza è ben evidente nell’arredamento per la cucina proposto dai marchi più noti, un classico esempio simbolo di italianità: le cucine Scavolini.

Arredare l’open space: i consigli giusti

La maggior parte delle cucine è strutturata in modo da permettere di separare essa stessa una zona da un’altra, pur mantenendo la sensazione di open space. Per arredare la cucina ed il soggiorno in un unico ampio spazio, bisogna innanzitutto scegliere lo stile. Quello che va più di moda negli ultimi anni è quello moderno e contemporaneo. Anche Scavolini, non ha caso propone moltissimi modelli in questa chiave.

Non mancano anche le tipologie shabby chic, che stanno tornando di moda. Una volta individuato il giusto stile, bisognerà puntare su al massimo 1-3 colori per l’open space. Il consiglio è quello di optare comunque per adottare colori neutri per l’arredo base, quindi per i mobili della cucina, i mobili tv.

Facendo in questo modo sarà possibile sbizzarrirsi con gli oggetti di design e con la tappezzeria, cambiandola anche più volte durante l’anno. Gli accessori inseriti nell’open space possono fare la differenza e creare richiami fra le due zone unite. I colori vivaci e le superfici particolari sono riservati a chi racchiude in sé l’animo dell’arredatore di interni, per questi le cucine Scavolini per esempio rosso laccato o blu acceso, possono diventare elementi di carattere e classe.

Un modello di cucina a isola o penisola o un divano sempre di questo genere, possono dividere gli ambienti. In alcuni casi si preferisce adottare una pavimentazione diversa, ma il galateo dell’arredamento lo vieterebbe. Nell’ambiente unico andrebbero altresì utilizzate le stesse lampade.

Scegliere la cucina e l’arredamento open space: gli spazi

Quando si scelgono i mobili di casa, bisogna valutare in modo oggettivo quando grande è lo spazio a disposizione. In questo modo si potrà scegliere l’adeguata misura dei complementi d’arredo. Se l’ambiente è piccolo bisognerà sfruttare ogni centimetro, per rendere l’ambiente funzionale e bello. L’ambiente va comunque separato, un’idea potrebbe essere quella di mettere una cucina con penisola oppure a U, mettendo una piccola isola centrale, con un bancone dotato di sgabelli alti. Lo stile dei mobili sarebbe meglio fosse essenziale ed i colori chiari, per ampliare gli spazi.

Se la cucina è grande e ampia allora si potrà scegliere in libertà il modello preferito, mettendo la tavola da pranzo ben centrale o adottando un’isola con gli elettrodomestici. La scelta dei colori in un ambiente di questo tipo si fa più libera, anche i colori scuri andranno benissimo. Anche i toni vivaci potranno dare un tocco creativo, se chi arreda ha un pizzico di stile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *