Informazioni sui Presti bancari con cessione del quinto

preventivo prestito

I prestiti bancari sono una delle forme più comuni di finanziamento per le piccole e medie imprese, esse sono in genere un modo rapido e diretto per garantire i finanziamenti necessari e sono di solito forniti per un periodo di tempo determinato. I prestiti bancari possono essere a breve o lungo termine, a seconda dello scopo del prestito.

I prestiti bancari con cessione del quinto, sono dei comuni prestiti, ma realizzati appositamente per persone che lavorano o per i pensionati.

I soldi vengono riportati alla banca direttamente dal datore di lavoro, cioè, ti verrà decurtato una parte dello stipendio o della pensione direttamente dal datore o da chi controlla il tuo denaro, invece che doverti presentare ogni mese in banca a pagare la rata del prestito.

Lo soglia massima della rata del prestito è del 20% del proprio stipendio. Generalmente questo tipo di prestito bancario viene consigliato a che ha un lavoro a tempo indeterminato, con una durata minima di 24 mesi e una durata massima di 10 anni.

Uso comune dei prestiti bancari:  sono spesso usati per finanziare il capitale di avviamento e anche per acquisti più grandi e a lungo termine.

Per preventivi sulla cessione del quinto puoi chiedere informazioni alla tua banca o consulente finanziario.

Costi

Ci sono cinque principali costi diretti che devono essere considerati:

  1. Tasse di organizzazione
  2. Interesse
  3. Assicurazione
  4. I costi di compliance dell’alleanza
  5. Consulenza professionale.

I prestiti bancari sono normalmente forniti a un costo, che è generalmente l’interesse per l’importo dovuto. Possono essere applicate altre commissioni e spese, a seconda del tipo di prestito e del prestatore.

Le commissioni sono impegni o oneri di amministrazione dovuti al prestatore per riservare i fondi e coprire i costi di apertura. Le tasse variano a seconda della complessità del business, della sua dimensione e del rischio.

Gli interessi sono addebitati e variano a seconda del rischio di default.

Le tasse

Le tasse migliori possono essere normalmente ottenute quando il prestito bancario è garantito, in quanto il rischio per il prestatore sarà generalmente inferiore. Informazioni come i conti di gestione correnti e/o le proiezioni di flussi finanziari possono essere richiesti regolarmente e verranno concordati prima della sanzione, pertanto i costi associati alla creazione e alla fornitura di tali informazioni dovrebbero essere presi in considerazione prima di stipulare un contratto con un prestatore.

Le tasse legali variano a seconda se vengono forniti altri servizi, alla complessità dell’attività, alla sua dimensione e al rischio per il prestatore. Le tariffe possono essere applicate quando un bene personale, come una proprietà congiunta, viene fornito come garanzia. Le commissioni per la preparazione dei conti di gestione variano a seconda se vengono forniti altri servizi come ad esmpio la contabilità ed anche sulla complessità dell’attività, la sua dimensione e la frequenza di emissione.

Lasso di tempo

  • Il tempo di organizzazione di un prestito bancario varia a seconda della fase di prontezza dell’attività e del tipo di prestito richiesto.
  • I prestiti non garantiti possono richiedere da una a quattro settimane, mentre i prestiti garantiti possono richiedere da due a tre mesi.
  • I tempi dipenderanno anche se sono necessarie nuove garanzie, nuove valutazioni o consulenze legali.

Vantaggi

  • Adatti a esigenze di finanziamento a medio e lungo termine.
  • L’importo del prestito, la durata del termine, gli orari di rimborso e il tipo di tasso di interesse possono essere adattati per soddisfare le esigenze aziendali, compresi sia il flusso di cassa che la generazione di reddito.
  • Il finanziamento non dipende dalla rinuncia a una quota dell’impresa.
  • Questo tipo di indebitamento ha solitamente un tasso di interesse più basso rispetto alle opzioni più flessibili (cioè a breve termine).
  • Gli interessi di organizzazione sono normalmente deducibili dalle tasse.
  • L’adeguamento delle immobilizzazioni e dei prestiti a lungo termine migliorerà la posizione patrimoniale dell’attività aziendale.
  • Il rimborso tempestivo dei prestiti può migliorare il punteggio di credito dell’azienda.
  • I direttori delle società possono anche essere interessati personalmente, a seconda del modo in cui il prestito è stato strutturato. Sono esempi di strutture finanziarie adatte a diversi tipi di attività commerciali e dimensioni di business. Sono disponibili diversi tipi di prestiti, inclusi i mutui e le strutture offset.

Svantaggi

  • Non sono flessibili quanto le soluzioni a breve termine. Ad esempio, se il prestito viene rimborsato anticipatamente, possono essere applicate tariffe aggiuntive.
  • Un prestito non è flessibile e non può fornire il miglior utilizzo del capitale per le imprese con fluttuanti requisiti di finanziamento.
  • Le inadempienze sui rimborsi dei prestiti possono portare ad un calo del punteggio di credito, aumenti dei tassi di interesse per prestiti esistenti e futuri, sequestro di garanzie e procedimenti legali contro la società.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *