Le Fasi di una campagna SEO

fasi seo

Quanto più un sito web è posizionato bene sui motori di ricerca tanto più traffico di utenti ottiene, la conseguenza sono un crescita del brand aziendale, maggiori conversioni, vendite e fatturato.

Per iniziare un lavoro di posizionamento è necessario progettare al meglio le fasi di una campagna seo da svolgere. In quest’articolo vedremo sia le fasi operative SEO che gli elementi logistici, fino ad arrivare ai fattori tecnici.

Un consulente seo bravo deve attenersi alle seguenti guide ed implementarne sempre nuove in base ai continui aggiornamenti che avvengono nel corso del tempo.

Le 6 fasi SEO più importanti durante una campagna di posizinamento

Fase SEO 1: Impostazione degli obiettivi
Il primo passo nella realizzazione di un piano di SEO è di fissare degli obiettivi. Quali sono i problemi che il progetto di SEO deve risolvere? Potrebbe essere necessario più traffico, più vendite, più iscrizioni alla newsletter o alla comunità, o più contatti tramite un modulo in grado di generare lead. Successivamente bisogna definire come misurare il successo con tool di analisi.

Fase SEO 2: stabilire il team di SEO
Nel caso di una piccola azienda il compito non è gravoso. Ma in caso di una azienda dei medie o grandi dimensioni dove i servizi sono strutturati per divisioni, è indispensabile istituire fin dall’inizio la persona che sarà il principale driver della nostra campagna di SEO. Un classico progetto di SEO coinvolge infatti il Marketing, il Prodotto, le PR, e l’IT/Tech con l’avallo dei singoli responsabili per definire quali risorse saranno necessarie. Ad esempio un nuovo programma di analisi della navigazione o un copy per lanciare un blog.

Fase SEO 3: identificare il Target
Probabilmente esisteranno differenti categorie di utenti che visitano il nostro sito web della nostra azienda. Riuscire a capire quali di queste categorie diventa più facilmente nostro cliente è di fondamentale importanza. Impariamo a conoscere il nostro pubblico cosi da essere in grado di personalizzare il progetto seo.

Fase SEO 4: Scelta delle strategie.
Ogni azienda ha una storia a se ed ogni campagna SEO avrà diverse modalità di attuazione. E’ fondamentale conoscere i propri obiettivi, le risorse disponibili e la nostra utenza. E’ altresì importante non fissare obiettivi troppo ambiziosi all’inizio ma procedere per passi dedicando grande attenzione alla lettura dei dati.

Fase SEO 5: Misurare i risultati
Misurare i risultati a breve temine è importante ma forse ancora di più è importante capire che i risultati non arrivano immediatamente e che possono comunque dipendere da altri fattori esterni quali la competitività delle altre aziende, il mercato etc.

Fase SEO 6: Regolare e Ripetere
Il processo di SEO è un processo continuo che deve essere monitorato e regolato continuativamente.

Le attività SEO tecniche

Analisi Seo delle keywords e del mercato di riferimento

Scegliere le keywords e le “parole chiave” più importanti per il proprio business online significa individuare il mercato di riferimento dove l’investimento SEO è più redditizio ed efficace.

Le keywords sono le parole che i tuoi potenziali clienti cercano su Internet per trovare i prodotti o servizi di cui hanno bisogno. Ottimizzare il tuo sito per le parole “giuste” è essenziale per apparire ai primi posti sui motori proprio per quelle ricerche più redditizie per il tuo business: intercettare il visitatore quando la sua propensione all’acquisto è massima vuol dire avere un più alto tasso di conversione e un sito web di “successo”

Lo studio comprende un’analisi approfondita del tuo mercato di riferimento, del comportamento degli utenti sui motori di ricerca e della tua concorrenza, essere così in grado di creare una lista di parole chiave adeguata alle tue esigenze e pronta per essere utilizzata per avviare l’ottimizzazione on-site del tuo sito web

Ottimizzazione SEO Onpage del tuo sito web

Per essere primi sui motori di ricerca è molto importante avere un sito web ottimizzato: non è sufficiente essere presenti con delle pagine, è necessario che i contenuti e la struttura siano appositamente studiati per essere ben leggibili dai motori di ricerca e per mettere in evidenza le keywords più importanti e redditizie.

Un elemento fondamentale, ad esempio, è avere un titolo delle pagine che contenga nella maniera “giusta” le parole chiave, oppure avere una struttura della pagina che evidenzi i contenuti più importanti per essere ai primi posti sui motori di ricerca: sono davvero tanti gli elementi a cui prestare attenzione per rendere il proprio sito il più ottimizzato possibile – senza esagerare! – per gli algoritmi dei motori.

Il  lavoro comprende un’analisi del tuo sito web e una lista delle possibili ottimizzazioni: per ogni elemento individuato bisogna individuare i “punti deboli” al fine di posizionare il tuo sito nella maniera ottimale. Una volta che il tuo sito web conterrà delle pagine ottimizzate si potrà avviare la campagna di promozione off-site e sviluppo del tuo network di link.

Promozione SEO off-site e sviluppo del tuo network di link

L’elemento off-site più importante per migliorare il posizionamento sui motori è avere un ampio e valido network di link.

I link – ovvero i collegamenti da altri siti web alle nostre pagine – sono considerati da Google e dagli altri motori di ricerca una sorta di “voto” che viene dato ai nostri contenuti: tanto più alto sarà il loro numero e qualità, tanto maggiore sarà la considerazione che ci verrà dedicata nel posizionamento web. Trovare siti che abbiamo interesse a creare collegamenti verso le nostre pagine è spesso, però, un lavoro che richiede competenze specifiche (ad esempio nell’individuare i potenziali partner nella maniera più rapide ed efficiente possibile) e un impegno costante.

Il  lavoro sarà quello di individuare e contattare i siti web che potrebbero avere interesse a creare collegamenti alle tue pagine.

Per completare questa attività il  lavoro deve comprendere anche attività di social media marketing, ovvero il posizionamento su siti “social” come Facebook o Twitter.

Social media marketing e promozione sui siti “social”

Anche se il social media marketing non è un’attività prettamente svolta da chi lavora nell’ottimizzazione dei posizionamenti sui motori di ricerca, rimane un’attività parallela che è necessario approntare per  fornire un servizio di visibilità completo. Inoltre si pensa che il traffico derivante dai social sia un fattore che Google identifica e premia, chiaramente un sito web molto visitato dai social network può indicare ai motori un indice di qualità elevato.

Ottimizzazione Mobile

Altro fattore da considerare è l’ottimizzazione mobile delle risorse online. Il mobile web è un fenomeno in continua crescita: sempre più persone navigano su Internet con il loro smartphone e il cellulare è sempre più uno strumento per scegliere dove e come fare shopping e creare business

Per questo motivo nessuna azienda, piccola o grande che sia, può permettersi di trascurare il proprio canale di mobile marketing: avere un sito ottimizzato per telefonini non è più un optional ma piuttosto il primo, fondamentale passo per creare opportunità, acquisire nuova clientela e incrementare il proprio business

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *