L’ULTIMO DEI MARZIANI

«un progetto collettivo, 25 figure del pop-rock italiano dipingono il ritratto dell’uomo caduto sulla Terra» {Rockerilla}

«un libro corale» {Corriere della Sera}

È stato l’uomo caduto sulla Terra, l’icona glam Ziggy Polvere di Stelle, l’etereo Duca Bianco; e poi, dopo aver attraversato indenne e mutante gli anni Ottanta e Novanta, si è trasformato nel Grande Assente. Ma cosa ha significato sino ad oggi David Bowie per la musica e la cultura italiane? E di tutte le sue personae sonore e visive, quali si sono più a fondo innestate nelle nostre memorie? A rispondere – con riflessioni, ricordi, provocazioni, aneddoti e invenzioni letterarie – sono 25 nomi fra i più diversi, per età e background, del nostro panorama poprock. Ne scaturisce un’inedita e multiforme fuga di voci che accompagna e scandisce, contrappuntandoli con toni italici, i capitoli di una biografia aggiornata alle più recenti vicende della parabola bowiana, comprese quelle successive al dramma che lo colse, nell’estate del 2004, sul palco del Reality Tour.

Introdotto da una divagazione berlinese dello scrittore Nicola Lagioia e da una dichiarazione d’amore di Pierpaolo Capovilla de Il Teatro degli Orrori, chiuso dalle parole di Morgan, L’ultimo dei marziani è un tributo alla straordinaria trasversalità estetica, geografica, generazionale e di genere della più glamourosa popstar mai espressa dall’impero britannico.

Con interventi di Manuel Agnelli, Andy, LeLe Battista, Paolo Benvegnù, Pierpaolo Capovilla, Giulio Casale, Ivan Cattaneo,Tommaso Cerasuolo, Andrea Chimenti, Federico Fiumani, Dino Fumaretto, Garbo, Cristiano Godano, Francesco Messina, Enrico Molteni, Morgan,NicoNote,Alessandro Raina, Mara Redeghieri, Enrico Ruggeri, Umberto Palazzo, Marco Parente, The Niro,Tricarico,Massimo Zamboni.

L’autoreLeo Mansueto è nato a Bari nel 1963. Dal 1987 vive a Milano, dove lavora come caporedattore per un giovane gruppo editoriale. È stato conduttore radiofonico e deejay fra gli anni Ottanta e Novanta, critico musicale per la rivista «Rockerilla» e caporedattore del magazine «Rodeo». Ha lavorato a lungo come discografico presso realtà multinazionali ed etichette indipendenti. Coautore del volume fotografico Un giorno da Liga (Rizzoli, 2005), questo è il primo libro a suo nome.


Autore: Leo Mansueto
Titolo: L’ultimo dei marziani. David Bowie raccontato dal poprock italiano.
Dettagli: ISBN 978-88-96989-35-7, pp. 184
Prezzo: 16 euro

Rassegna stampa:

  • Rolling Stone: link
  • XL: link [zip]
  • Gazzetta del Mezzogiorno: link
  • Raro: link
  • On Stage: link
  • Infly: link
  • Mucchio Selvaggio: link [zip]
  • Rumore: link
  • Rockerilla: link
  • Corriere della Sera / Corriere del Mezzogiorno: link
  • Twilight (RAI RADIO 2, libro del giorno): link
  • Minima&Moralia: link
  • Rock It: link
  • Huffington Post: link
  • Osservatori esterni (migliori copertine del 2012): link
  • Tribuna Italia: link
  • Reader’s Bench: link
  • Sito ufficiale di Alice (la cantante): link
  • GQ: link
  • Rockol.it: link


Comments (2)

 

  1. [...] il 6 dicembre la casa editrice Caratteri Mobili presenterà il suo libro “L’ultimo dei marziani – David Bowie raccontato dal pop-rock italiano“, multiforme viaggio nei ricordi di tanti musicisti italiani, che racconteranno ai lettori [...]

  2. [...] il 6 dicembre la casa editrice Caratteri Mobili presenterà il suo libro “L’ultimo dei marziani – David Bowie raccontato dal pop-rock italiano“, multiforme viaggio nei ricordi di tanti musicisti italiani, che racconteranno ai lettori [...]